Lunedì 25 Marzo 2019
   
Text Size

Asfalto e luci, un problema di sicurezza

strade turi

Ritorniamo a parlare di strade e pubblica illuminazione, condividendo con voi lettori due segnalazioni giunte in redazione che raccontano altrettante situazioni in cui la sicurezza - o quantomeno la sua percezione - è messa quotidianamente a rischio.

La prima riguarda via Tratturo Sant'Elia: nonostante i residenti abbiano pagato gli oneri di urbanizzazione e ceduto l'area al Comune, aspettano da anni che la porzione di strada antistante le abitazioni sia asfaltata. "Dobbiamo convivere con una via sterrata - lamenta un concittadino - che a stento si riesce a percorrere a piedi; un disagio che si fa sentire soprattutto per i residenti più anziani, che rischiano quotidianamente di inciampare. E bisogna augurarsi che non piova, altrimenti tutto si trasforma in un enorme pantano, complicando ancora di più la viabilità".

Via Donato Menichella, parallela di via Ninuccio Napolitano, si trova invece a dover fare i conti con i capricci dell'impianto di pubblica illuminazione. "Dal lunedì al giovedì - ci segnala una residente - i lampioni sono perennemente spenti. Dalle sei del pomeriggio scatta il coprifuoco: evitiamo di uscire per paura di incontrare qualche malintenzionato che, essendo buio pesto, non riusciremmo neanche a vedere in tempo".

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI