Domenica 24 Gennaio 2021
   
Text Size

Si conclude col 2020 l’avventura del Bar Meeting

bar meeting (1)

Una storia lunga oltre mezzo secolo volge al termine: Giacomo Zita saluta i suoi clienti, ricordando alcuni momenti speciali

bar meeting (6)

«Il lungo viaggio del Bar Meeting è ormai giunto al capolinea. Dal 1968 (Oriental Bar) ad oggi, sono passati più di 50 anni, durante i quali sono passate tantissime persone che vorrei ringraziare. Con questo post, vorrei dire “GRAZIE” pubblicamente ai miei clienti, amici e familiari che mi hanno accompagnato in questo lungo viaggio, credendo in me, supportandomi e sopportandomi, senza mai farmi mancare il loro apporto. Grazie a tutti quelli che hanno apprezzato il mio lavoro, il mio servizio, accompagnandomi nella quotidianità, dimostrandomi amicizia, stima, offrendomi sorrisi, compagnia, risate, chiacchiere, conforto e complimenti. Purtroppo, di tempo ne è passato dall'inizio della mia attività; sono stati anni difficili, ma allo stesso tempo bellissimi, e voi mi avete aiutato, guidandomi e sostenendomi nel percorso della mia attività lavorativa. Porterò sempre con me il ricordo di tutti questi anni; GRAZIE di cuore a tutti, in particolare ai miei genitori, a mia moglie Rosaria Carenza, ai miei figli Domiziano, Vanni e Maurizio Zita, Martina Ugelmo, Angela Di Vietri, ed ai miei adorati nipotini. Auguri di buon anno e buona vita a tutti. VI VOGLIO BENE».

bar meeting (3)

Con queste appassionate parole di commiato scritte da Giacomo Zita, volge al termine la decennale parentesi del Bar Meeting; parlare in termini di parentesi, in realtà, è riduttivo: difatti questo luogo, nel volto e nelle mani operose del nostro concittadino e dei suoi familiari, rappresenta una vera e propria storia a sé, se non altro alla luce delle sue 50 primavere abbondanti. 52 anni che significano centinaia di migliaia di caffè, cornetti, birre, saluti, espressioni facciali e verbali che, col tempo, cambiano, scompaiono e rinascono su altri volti; generazioni di clienti che si accomodano a leggere giornali che, pian piano, si trasformano in smarphone su cui fare swipe.

“TUTTO EBBE INIZIO NEL ‘59”

bar meeting (5)

Come tutti sanno, una chiacchierata coinvolgente davanti ad un buon caffè potrebbe prolungarsi all’infinito; prima o poi, però, arriva il momento di congedarsi e salutarsi – si spera – nel miglior modo possibile. Il seguente spazio vuol essere in tal senso un modesto tributo a Giacomo Zita, alla sua famiglia e a ciò che la loro attività ha rappresentato per 52 anni, forse 61, difatti: «A dire il vero – precisa Giacomo Zita – tutto ebbe inizio nel 1959 con l'apertura dell'Oriental Bar in Piazza Cisternino, nei locali dell’attuale Bar Kennedy di Tuccino; l'attività proseguì fino al 1968, quando si trasferì in Via De Donato Giannini (ex forno Tinelli / attuale tabaccaio) restandovi fino al 1983, anno dello spostamento definitivo e dell’inizio dell’avventura del Bar Meeting».

DALL’ALBUM DEI RICORDI…

Invitato a scavare nel suo corposo album dei ricordi, Giacomo Zita ci regala alcune emozioni: «Di episodi nel bar ce ne sono stati tanti. Come dimenticare, ad esempio, le domeniche trascorse a guardare le partite nella sala giochi del bar? Con l’avvento della TV via cavo (Tele+ / Stream Tv), tantissimi clienti accorrevano per seguire la propria squadra: l’affluenza era incredibile, considerando anche che in quegli anni il Bari militava in serie A. Un altro episodio indimenticabile risale all’edizione 1997 della Festa Patronale, quando si sfiorò la tragedia con il pallone aerostatico che, a causa di una folata di vento, cadde nei pressi del bar. Ci furono attimi di paura perché molta gente era assiepata fuori, accomodata ai miei tavolini: molti cercarono di scappare per mettersi in salvo e, tutt’oggi, su alcune sedie e tavolini restano visibili i segni delle bruciature lasciate dal pallone. Altri momenti memorabili, in positivo, risalgono alle serate estive dei primi anni 2000, quando organizzai il piano bar. Ricordo parecchia partecipazione da parte dei clienti: erano serate davvero molto divertenti».

Cosa ne sarà adesso del Bar Meeting?

«Per quanto riguarda il futuro del Bar Meeting, posso solo dire che la famiglia Zita non si occuperà più dell'attività. Chi vivrà, vedrà...».

LEONARDO FLORIO

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.