“We Love the Sea”

foto Rotaract Club Putignano

Il Rotaract Club Putignano ripulisce il tratto costiero “La Sbarra” per sensibilizzare alla salvaguardia delle nostre spiagge

Anche in quest’anno rotaractiano si è rinnovato, domenica 25 ottobre, l’appuntamento con il service “We Love the Sea”, supportato dalla Surfrider Foundation, organizzazione ambientale non-profit statunitense che opera per la protezione e la salvaguardia degli oceani, delle onde e delle spiagge nel mondo.

Il Rotaract Club Putignano, assieme agli amici dei Club Bari Agorà e Bari Alto, si è diligentemente adoperato per la pulizia e la sensibilizzazione dell’ambiente presso il tratto costiero de “La Sbarra” in località Capitolo a Monopoli. Un impegno che, nonostante le difficoltà ed incertezze del momento, il Club putignanese ha voluto ugualmente realizzare a favore del territorio, credendo fermamente nell’iniziativa e nella sinergia degli altri Rotaract Club della Zona Bari del Distretto 2120 Puglia e Basilicata.

«Siamo molto soddisfatti di questa attività e dell’esempio di educazione civica e responsabilità che i nostri soci rotaractiani hanno mostrato» - dichiara il presidente del Club di Putignano Andrea Riccardo Miani.

“C’è un mare di rifiuti di cui possiamo fare a meno”: questo lo slogan dell’iniziativa, pubblicizzato anche sul sito istituzionale del Comune di Monopoli. In una soleggiata mattina domenicale, i giovani soci rotaractiani hanno raccolto e differenziato una notevole quantità di rifiuti abbandonati e sepolti sulla sabbia, da mozziconi di sigaretta e bottiglie di plastica e vetro sino ad indumenti e test di gravidanza. I rifiuti, differenziati, sono stati imbustati per il successivo corretto smaltimento.

In futuro, disposizioni anticovid permettendo, sarà organizzata una nuova giornata di pulizia e raccolta nell’ambito dell’iniziativa a vocazione internazionale del service. Continua quindi l’impegno del Rotaract Putignano incentrato quest’anno su giovani, lavoro e territorio.