Venerdì 05 Marzo 2021
   
Text Size

Panbù, la gustosa estasi natalizia targata “Bambùbio”

panbù

L’innovativo panettone dell’azienda di Domenico Fortunato ed Alessandra Ferro nato da una partnership con il Caffè Iacovazzi

Il Natale è ormai alle porte: le città si vestono di luci colorate e gli alberi addobbati riconquistano le piazze assieme agli immancabili presepi. Anche nelle case, da una settimana, è in corso l’annuale trasformazione che vede coinvolti soprattutto salotti e sale da pranzo, specie nelle regioni meridionali: a tavola iniziano a far capolino leccornie e squisitezze, spesso frutto della tradizione, cui è difficile – se non impossibile - resistere. Il panettone ed il pandoro restano a tal proposito i prodotti principali delle festività natalizie: per il Natale 2018, sono state oltre 54 milioni le confezioni di panettoni e pandori presenti sulle tavole degli italiani. Stando ad un’analisi condotta da “Assolatte” e alle rilevazioni dell'Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane (Aidepi), le aziende dolciarie nostrane ne sfornano oltre 6500 tonnellate l’anno, di cui il 10% viene venduto all'estero.

TRADIZIONE ED INNOVAZIONE SI INCONTRANO

Pur rappresentando un intramontabile classico delle feste natalizie, il panettone ed il pandoro, con l’avanzare del tempo, non sono stati esenti da modifiche innovative e straordinarie rivoluzioni alle quali va senza dubbio il merito di aver contribuito a tenere alto l’interesse dei consumatori. Ne è un esempio il “Panbù”, panettone artigianale a base di bambù ideato e realizzato da Bambùbio, azienda con sede a Venaria Reale (Torino), tra i cui fondatori compaiono il turese Domenico Fortunato e la moglie, amministratrice della società, Alessandra Ferro.

L’ASSE TURI-TORINO

«BambùBio – spiega Alessandra Ferro – offre prodotti alimentari a base di bambù; una scelta, questa, che nasce dalla convinzione per la quale il bambù possa perfettamente inserirsi come alimento all’interno delle nuove tendenze del settore food, sempre più orientate verso un’alimentazione che unisca il gusto al mangiare sano. Il forte connubio tra il Piemonte e la Puglia, portato avanti in questi anni attraverso la scelta aziendale di partner e produttori locali, si rafforza quest’anno grazie alla nuova partnership stretta con lo storico Caffè Iacovazzi, luogo simbolo della piazza di Turi, conosciuto per la sua ottima pasticceria che scaturisce dalle sapienti mani di Angela Iacovazzi».

Quali sono stati i frutti di questa nuova partnership?

«Grazie ad Angela e a Milko Iacovazzi, dopo un’oculata ricerca volta all’individuazione della più pregiata materia prima e degli abbinamenti più consoni in cui poter affiancare il bambù, siamo riusciti a configurare il panettone ideale, un prototipo che sposa tradizione e innovazione, esprimendo al meglio le caratteristiche di ogni singolo ingrediente».

PANBÙ: GLI INGREDIENTI E LA PREPARAZIONE

Potrebbe descrivere, con qualche battuta, il Panbù?

«Panbù è un panettone innovativo dalle forme morbide e dai profumi avvolgenti. Unico ed originale, è capace di far assaporare tutta la bontà del dolce tradizionale italiano, con un tocco davvero goloso ed esclusivo. Panbù è disponibile in due versioni: cioccolato, noci e pera oppure cioccolato, mandorla e amarena con una sublime copertura di glassa di zucchero».

Il segreto, tuttavia, è altrove: «Il burro cremoso, il lievito madre naturale, le uova di prima qualità ed il miele sono determinanti nel rendere speciale la nostra magistrale preparazione, lunga oltre 40 ore». Dunque, per quanto possa sembrare “crudele”, consumare in pochissimo tempo un prodotto che ha richiesto quasi due giorni di lavoro certosino è senza dubbio il modo migliore per riconoscere a Bambùbio il valore della sua visione innovativa. Una visione che porta in alto anche il nome della nostra città e che ogni anno, in questo periodo, manda in estasi le papille gustative di chi sceglie Panbù per deliziare il proprio Natale.

LEONARDO FLORIO

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.